Nocerina, Cavallaro: "Pensiamo solo ai playoff"

17.05.2021 08:58 di Redazione TN   Vedi letture
Fonte: Il Mattino
Nocerina, Cavallaro: "Pensiamo solo ai playoff"

Il 2-2 contro il Formia non può che far piacere allo staff tecnico della Nocerina che, con un organico ridimensionato dai tanti infortuni, è riuscito comunque a prendere un punto in rimonta proprio quando la sconfitta sembrava cosa certa. In sala stampa ha parlato con la consueta onestà il mister Giovanni Cavallaro: “Non è stata la solita Nocerina in avvio, a sprazzi non riuscivamo ad esprimere il nostro calcio e abbiamo concesso campo all’avversario. Tuttavia mi preme rimarcare che abbiamo preso due goal in maniera fortunosa e con delle responsabilità. Nel primo caso il cross nasce da un tiro sbagliato, nel secondo il portiere aveva il pallone in mano poi lo ha perso. Sono cose che possono succedere, ci mancherebbe, l’importante è aver avuto la forza di reagire da squadra con valori umani e tecnici. Cosa è cambiato nell’intervallo? Alla fine del primo tempo il sottoscritto e il patron hanno deciso di parlare insieme alla squadra e mi sembra che il nostro messaggio si arrivato chiaro nella testa dei ragazzi. Abbiamo cambiato sistema di gioco, ma soprattutto atteggiamento e i risultati si sono visti. Abbiamo segnato due gol, recriminiamo per un rigore non fischiato e ci sono dubbi su una rete annullata. Ma quando non hai modo di rivedere le immagini è meglio non commentare, anche perché non cambierebbe nulla. Scelte? Voglio rimarcare che Katseris non era al top, ma l’ho gettato nella mischia per sfruttare le sue doti. Ha avuto un buon impatto, ma tutti hanno dato il massimo per non perdere in casa. Sappiamo perfettamente che c’è un obiettivo da raggiungere, i playoff sono sempre stati alla portata ma nell’ultimo periodo ho avuto difficoltà di formazione a causa dei numerosi infortuni. Molti nello stesso reparto, al punto che in attacco c’era solo Improta come alternativa e l’ho schierato per cercare di attaccare di più. Non era facile rimontare due reti, ma lo spirito di questa squadra è encomiabile. Siamo bravi a complicarci la vita, su questo non c’è dubbio, ma i ragazzi hanno mostrato attaccamento alla maglia e consapevolezza dei propri mezzi sin dal primo allenamento. E’ chiaro che lo 0-2 lo accusi, ma l’intervallo ci ha aiutato a riordinare le idee. La Nocerina, a mio avviso, meritava la vittoria. Dico grazie ai calciatori, gli errori individuali fanno parte del percorso e non mettono in secondo piano l’abnegazione di ciascun tesserato”.