RUBRICA: "Chi l'ha più visto?"

18.02.2014 14:00 di Marco Mattiello   Vedi letture
RUBRICA: "Chi l'ha più visto?"
TMW/TuttoNocerina.com
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com

Stavolta si comincia dall'Eccellenza campana e dal gol decisivo, nel 2-1 contro  il Faiano, messo a segno per la Virtus Scafatese dal capitano Gianguglielmo  Cirillo, che fu rossonero ai tempi di Sergio. Si esibì in qualche partita da  terzino sinistro, ora è un centrale collaudato, oltre che laureato in Scienze  Motorie. Nel girone A, tripletta del centravanti Luca Borrelli per l'Isola di  Procida nel 7-2 contro la Mari. Borrelli giocò metà campionato in C2 con Matteo  Pastore, arrivava dal Sapri, poche apparizioni e poi il passaggio in prestito  alla Scafatese di Marco Rossi, dove la combinò grossa contro il Catanzaro di  Auteri, beccandosi una maxi-squalifica per scorrettezze in fase di  riscaldamento. Sempre nel girone A, gol della bandiera del Miano sul campo del  San Marco Trotti (3-1) realizzato dal centrocampista Pippo Gelotto, oggi anni  34 ma ai tempi di Maglione colonna della Berretti di Rosolino che aveva in  organico Catello Mari e Ciccio Scarpa. In Calabria a segno un nocerino: gol del  centravanti Raffaele Di Giacomo nella vittoria della Palmese, squadra di Palmi Calabro, per 1-0 contro il Nausica. Di Giacomo, classe '86, lo ricordano tutti: segnò un gol al Giugliano in diretta televisiva nell'anno di Ussia e poi ebbe  la possibilità di giocare in prestito col Modena la Coppa Carnevale in quel di  Viareggio. In Calabria, inoltre, altro gol di Daniele Zappia: stavolta per il  successo del Gallico Catona sul campo del San Lucido. In Basilicata, gol di un  ragazzino arrivato fino alla Juniores qualche anno fa: si tratta del '93 Paolo  Laino, domenica in gol per il pareggio casalingo contro il Rionero. Infine la  Sicilia per un difensore centrale che fu di tutto rispetto prima che gli  infortuni lo tormentassero. Domenica ha segnato Rosario Bennardo, uno che la  Nocerina di Gambardella pagò una certa cifra per prenderlo dalla Battipagliese  e consegnarlo ai tanti allenatori nell'annata che si concluse con i cancelli  aperti a Castel Di Sangro. Bennardo ora gioca nel Parmonval e s'è divertito a  segnare uno dei due gol che hanno consentito alla squadra di aver ragione della  Folgore Selinunte.