GUBBIO CALCIO: prossima avversaria

22.11.2012 12:00 di Alfredo Marotta   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
GUBBIO CALCIO: prossima avversaria

Il Gubbio nella sua vesta calcistica nasce nel 1913 ad opera di un prete che per la prima volta porta il calcio nella città umbra. I primi anni vedono la nascente squadra della città di Gubbio affrontare soltanto  campionati che si disputano nella regione Umbria e bisogna aspettare il lontano 1939 per veder affrontare un campionato fuori regione dagli egubini. Dopo la seconda guerra mondiale, il primo campionato di Serie C lo affronta nel 1947 e dopo solo un anno riesce anche a cogliere la prima storica promozione in Serie B. La gioia però dura solo quella stagione perché la compagine umbra non riesce ad evitare la retrocessione e quindi si ritrova di nuovo in Serie C e l’anno dopo addirittura nella serie Dilettanti. Per più di vent’anni, fino a metà anni ottanta le prestazioni degli egubini oscillano tra Eccellenza e Serie D e soltanto nella stagione 1986-1987 con Gianpaolo Landi in panchina la squadra umbra riesce ad assaporare il calcio che conta con la promozione in Serie C2. Gli ultimi anni novanta sono pieni di soddisfazioni per gli egubini che disputano dei campionati di Serie C2 quasi sempre nei primi posti non riuscendo però mai a conquistare il pass per la Serie C1.

Sono gli ultimi anni belli in quel di Gubbio perché gli anni novanta sono davvero bui per la squadra umbra che sprofonda nelle serie più basse ed al termine della stagione 1995-1996 rischia addirittura il fallimento. A risollevare le sorti societarie del Gubbio però ci pensa una cordata di imprenditori che evita il fallimento ed avvia un nuovo corse che in pochi anni vede gli umbri di nuovo nel calcio professionistico. A fine millennio la squadra riesce a farsi valere nel campionato di Serie C2 con Leonardo Acori in panchina che però non riesce a strappare il vero pass per il salto di categoria. Negli anni successivi senza Acori in panca gli umbri riescono soltanto a conquistare delle salvezze stentate e ad inizio millennio il trand si inverte, infatti il Gubbio riesce sempre a posizionarsi in zona playoff ma manca sempre di un niente la prmozione in Prima Divisione che però arriva alla fine della stagione 2009-2010 con Vincenzo Torrente in panchina dopo una grande galoppata e dopo aver sconfitto Fano e San Marino ai playoff. Ma è un “torrente” di soddisfazioni visto che nella stagione successiva, la prima in Prima Divisione la squadra umbra riesce anche a sorpresa a conquistare la promozione diretta e dopo 63 anni il Gubbio è di nuovo in Serie B. In panchina il nuovo allenatore è Fabio Pecchia ma la stagione è molto travagliata dal punto di vista societario e complice prestazioni non brillanti il Gubbio dopo retrocede in Prima Divisione insieme a Nocerina ed Albinoleffe. In questa stagione si trova ad affrontare il campionato di Lega Pro, Prima Divisione Girone B e nella prossima giornata ospiterà la Nocerina in quel di Gubbio.