F.C. CROTONE: prossimo avversario

10.05.2012 11:00 di Alfredo Marotta   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
F.C. CROTONE: prossimo avversario

Il Crotone nella sua veste calcistica nasce nel 1923, con il nome di Società Sportiva Crotone. I colori sociali sono il rosso ed il blu, mentre le partite in casa della formazione calabrese di giocano allo stadio “Ezio Scida”. L’inno della squadra rosso-blu è la famosa canzone di Rino GaetanoMa il cielo è sempre più blu”. Quest’anno si era partiti con l’obiettivo salvezza, che si doveva raggiungere il prima possibile, per poi puntare magari ad osare, con una piccola speranza playoff. Il campionato non iniziò nel migliore dei modi, con soltanto 7 punti conquistati nelle prime 10 giornate; ma nelle successive 10, fino alla fine del girone di andata, i punti conquistati né furono ben 15, che sommati ai 7 precedenti fanno 22 punti ed una posizione di metà classifica. A metà Gennaio del nuovo anno, cominciato non proprio benissimo, venne esonerato il tecnico Leonardo Menechini, cui subentrò il vice Massimo Drago, che iniziò la sua avventura sulla panchina rossoblu con un pareggio ed una sconfitta, contro Juve Stabia e Pescara. Ma nelle 11 partite successive la compagine calabrese riuscì ad ottenere 11 risultati utili consecutivi, 7 pareggi e 4 vittorie, tra le quali spiccano quelle contro Verona e Sampdoria. Contro gli scaligeri il Crotone conquista la salvezza matematica, salendo a quota 43 punti. Si gioca oramai per l’onore e per mantenere sempre alta la bandiera rossoblu. La formazione del Crotone che proababilmente affronterà la Nocerina nella prossima giornata è la seguente (che è quella scesa in campo contro il Sassuolo nell’ultima giornata): Belec; Correa, Vinetot, Abbruzzese, Migliore; Florenzi, Eramo, Galardo; Caetano, Gabionetta, Sansone. Contro i rossoneri mancherà Sansone squalificato e probabilmente ci sarà spazio per qualche altro giovane che il tecnico Drago estrarrà dal cilindro. Il Crotone dunque è una squadra che presenta un mix di gioventù ed esperienza, con giocatori pronti a lanciarsi e giocatori che cercano le ultime conferme e gli ultimi anni gloriosi delle proprie carriere. Terzultimo ostacolo non di certo facile per i molossi per cercare di conquistare la salvezza.