NOCERINA-MESSINA 2-2: i molossi acciuffano il pari in rimonta

 di Marco Esposito Twitter:   articolo letto 429 volte
NOCERINA-MESSINA 2-2: i molossi acciuffano il pari in rimonta

Continua il periodo negativo per la Nocerina che viene bloccata sul pari dal sorprendente Messina. La squadra di Modica ha trovato il doppio vantaggio nella prima frazione con grande merito, ma è stata recuperata nella ripresa da un'orgogliosa Nocerina che ha dimostrato grande compattezza e spirito di squadra. Prima dell'inizio del match osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'ex tecnico della Nocerina degli anni '90 Rino Santin. La curva sud ha contestato la società esponendo uno striscione polemico. Uomini contati per Morgia che sceglie il solito 3-4-3 con Alvino, Russo e Cavallaro a comporre il tridente. Modica schiera un 4-3-3 con Ragosta, Yeboah e Rosafio in avanti. Al primo vero affondo il Messina passa in vantaggio: è il sesto quando Ragosta con una bella giocata sulla trequarti salta due uomini e serve con l'esterno un pallone invitante sul quale si avventa Rosafio, l'esterno è bravo a freddare col mancino Gomis. Tre minuti dopo i peloritani trovano il raddoppio meritato con una potente conclusione da fuori di Yeboah che trova l'incrocio dei pali alla destra dell'estremo difensore di casa. Al 20' verticalizzazione di Lavrendi per Ragosta con quest'ultimo che prova il destro a giro respinto con grande reattività da Gomis. Al 22' Gomis ancora protagonista con una bella parata sulla conclusione del giovane Cozzolino. Al 26' Yeboah supera in velocità Manzo e salta in uscita Gomis, la sua conclusione però viene salvata sulla linea dal recupero in extremis di Manzo. Il più attivo per i molossi è Russo che ci prova più volte senza però trovare mai il varco giusto. I Rossoneri accorciano le distanze ad inizio ripresa col perfetto diagonale di Cavallaro, il capitano è bravo a trovare l'angolino alla sinistra di Meo. Al 18' errore di Matino sulla trequarti, Lavrendi ne approfitta e verticalizza per Rosafio, l'ex Lecce è bravo a trovare sul versante opposto il liberissimo Ragosta che però trova sulla sua strada uno straordinario Gomis. Un minuto dopo i molossi trovano il gol del pari con Vitolo che approfitta di un pasticcio difensivo della difesa siciliana per siglare la rete del definitivo 2-2. 

NOCERINA-MESSINA 2-2

NOCERINA (3-4-3): Gomis 7; Matino 6,5, Manzo 5,5, Lomasto 5 (32’st Dieme sv); Vitolo 6,5 (44’st Di Minico sv), Giacinti 6,5, Cecchi 6 (39’st Vanacore sv), Accardo 5,5; Alvino 5 (1’st Bartoccini 5), Russo 5,5, Cavallaro 6,5. A disp. Mennella, Vanacore, Tammaro, Bartoccini, Ferri, Illiano, Mosca. All. Morgia 6

MESSINA (4-3-3): Meo 6; Lia 5,5 (12’st Iudicelli 5,5), Manetta 6,5, Bruno 6,5, Cassaro 5,5; Cozzolino 5,5, Bossa 5,5 (31’st Balsamà 5,5), Lavrendi 6,5 (24’st Migliorini sv); Rosafio 7 (39’st Mascari sv), Yeboah 7,5, Ragosta 7 (24’st Bettini sv). A disp. Rinaldi, Polito, Stranges, Cocuzza. All. Modica 7

ARBITRO: sig. Centi di Viterbo. Assistenti: Pantano di Frosinone e Musumeci di Ciampino

MARCATORI: 6’pt Rosafio (M), 9’pt Yeboah (M), 8’st Cavallaro (N), 20’st Vitolo (N)

NOTE: pomeriggio nuvoloso. Campo in brutte condizioni. Spettatori circa 600. Prima della gara effettuato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex allenatore e calciatore della Nocerina Piero Santin. Ammoniti: Ragosta (M), Cecchi (N), Vitolo (N), Cassaro (M), Meo (M), Giacinti (N), Iudicelli (M),  Angoli: 5-3; Recupero: 3’pt; 5’st