VARESE CALCIO: prossima avversaria

30.04.2012 17:00 di Alfredo Marotta   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
VARESE CALCIO: prossima avversaria

Il Varese nella sua veste calcistica nasce nel lontano 1910 e nel proprio palmares vanta 3 campionati di Serie B, altrettanti di Serie C1, una coppa Italia Serie C ed una Coppa Italia Dilettanti; inoltre la compagine lombarda vanta anche 7 gettoni di presenza nella massima Serie ed una finale di Coppa Italia nella stagione 1969-1970. I colori sociali sono il bianco ed il rosso, il Varese gioca le sue partite in casa allo stadio “Franco Ossola”. Dopo aver sfiorato negli anni addietro la promozione in Serie A, conquistando la zona playoff, anche quest’anno la stagione è partita con l’obbiettivo della promozione nella massima Serie. Il campionato non era iniziato nel migliore dei modi, con 15 punti nelle prime 15 gare. Ma poi c’è stata una vera e propria inversione di tendenza, con la squadra lombarda che si è quasi sempre trovata tra le prime sei posizioni valevoli per la zona playoff. Ma da 5-6 partite il Varese è stato discontinuo e complice alcune brutte sconfitte, si è fatto risucchiare punti dalla Sampdoria che ora dista soltanto un punto dai varesini, ora a 59 punti in classifica, uno in meno dal Padova quinto.

La squadra è allenata da Rolando Maran, che suole mettere in campo i propri giocatori con il 4-4-2 e la formazione tipo (che è anche quella scesa in campo nella gara col Cittadella) è: Bressan; Pucino, Troest, Terlizzi, Cacciatore; Zecchin, Corti, Kurtic, Rivas; De Luca, Granoche. La caratteristica peculiare del Varese sono i due centrocampisti esterni, che si muovono molto e sono capaci di impensierire in ogni momento della partita le difese avversarie: Rivas, Corti, e talvolta Kurtic, sono in grado di scardinare le difese avversarie e di offrire invitanti assist per i due attaccanti Granoche e De Luca. La Nocerina quindi farà visita al Varese allo stadio "Franco Ossola", una squadra quella di Maran molto difficile da battere e che potrà contare anche sulla voglia di rivincita dell’ex rossonero Plasmati. Si gioca per due obiettivi diversi, la salvezza per i molossi, e la promozione in Serie A per il Varese e dunque già l’antipasto a questa gara promette spettacolo ed emozioni.