SASSUOLO CALCIO: prossima avversaria

12.01.2012 21:00 di Alfredo Marotta   Vedi letture
© foto di Francesco Letizia
SASSUOLO CALCIO: prossima avversaria

Sassuolo, città in provincia di Modena nasce nella sua veste calcistica nel 1922, adottando come primi colori ufficiali il giallo ed il rosso. La squadra nei primi anni milita nelle serie dilettantistiche e per vederla nelle serie superiori bisogna aspettare la stagione 1968-1969, dove la compagine sassolese milita in Serie D. In questa stagione e in quella successiva la squadra riesce a salvarsi e nella stagione 1970-1971 cambia nome in F.C. Sassuolo e adottando i nuovi colori verde e nero (colori che ancora oggi accompagnano la squadra emiliana). In quegli anni il Presidente è Primo Costi mentre l’allenatore è Angelo Ottani. Nella stagione successiva la società sassolese cambia di nuovo il nome, stavolta in F.C. Sassuolo Sportiva. Nella stagione 1972-1973 nel girone B di Serie D ci sono ben due squadre di Sassuolo, Il San Giorgio Sassuolo, ed appunto l’F.C. Sassuolo Sportiva che ben presto si fonderanno dando vita ad una nuova società che prende il nome di Sassolese. Ma dopo una sola stagione viene cambiato anche questo nome in U.S. Sassuolo. L’U.S. Sassuolo raggiunge uno storico obiettivo nella stagione 1983-1984, conquistando la Serie C2, Serie che verrà abbandonata dai Sassolesi dopo quasi un decennio, ritornando ai campionati interregionali. Per il ritorno in Serie C2 bisogna attendere la fine stagione 1996-1997 dove la squadra emiliana abbandona ancora una volta le serie minori per approdare appunto in C2. Ma ben presto, quasi dieci anni dopo la squadra Sassolese riesce anche a conquistare la Serie C1, dopo la finale playoff vinta contro la Sansovina.

Nella stagione 2007-2008, con alla guida mister Max Allegri la squadra nero verde riesce a conquistare un’insperata e storica promozione in Serie B. Nella Serie cadetta, la stagione è ricca di soddisfazioni per la squadra del nuovo mister Mandorlini che per un soffio non riesce a portare i suoi ragazzi ai playoff. Il miglior risultato in assoluto però la compagine emiliana lo conquista nella stagione 2009-2010 quando con alla guida mister Pioli raggiunge i playoff, venendo sconfitta in semifinale dal blasonato Torino. Quest’anno però in quel di Sassuolo si pensa davvero in grande, con il terzo posto in classifica e con un gioco cinico ed a tratti anche spettacolare. Il mister di quest’anno è Fulvio Pea, reduce dai tanti successi con la primavera dall’Inter. Il Presidente è Carlo Rossi mentre il patron è il dott. Giorgio Squinzi. La squadra emiliana ha in rosa tanti pezzi pregiati come il portiere ex Empoli Davide Bassi, il difensore scuola Milan Lino Marzoratti, una delle bandiere del Sassuolo come Marco Piccioni, il centrocampista Simone Missiroli, i fortissimi attaccanti Boakye, Alessandro Noselli e Gennaro Troianiello. Ma la rosa del Sassuolo non si compone soltanto dei giocatori appena citati. Descriviamo la rosa più nel dettaglio.


Portieri
1  Bassi Davide 12/04/1985
17  Pomini Alberto 17/03/1981

Difensori
3  Longhi Alessandro   25/06/1989
6  Piccioni Marco   25/01/1976
8  Donazzan Nicola  08/01/1985
13  Benedetti Luca   09/06/1992
20  Bianco Paolo  20/08/1977
22  Terranova Emanuele   14/04/1987
24  Marzoratti Lino   12/10/1986
25  Cappelletti Daniel   09/10/1991
27  Consolini Nicolò   22/12/1984
33  Laverone Lorenzo   19/04/1989

Centrocampisti
4  Magnanelli Francesco   12/11/1984
5  Cinelli Antonio   08/12/1989
10  Troiano Michele   07/01/1985
12  Sansone Gianluca   12/05/1987
14  Vaccari Alberto   09/09/1992
14  Cofie Isaac   05/04/1991
16  Valeri Carl   14/08/1984
21  Laribi Karim   20/04/1991
28  Bianchi Tommaso   01/11/1988
70  Missiroli Simone   23/05/1986

Attaccanti
7  Masucci Gaetano   26/10/1984
9  Bruno Salvatore  09/11/1979
11  Boakye   28/01/1993
18  Noselli Alessandro   01/09/1980
19  Troianiello Gennaro   21/03/1983
26  Falcinelli Diego   26/06/1991
77  Marchi Ettore   06/11/1985