NOCERINA-TURRIS 0-0: derby a reti bianche povero di emozioni

16.12.2018 16:30 di Marco Esposito Twitter:    Vedi letture
NOCERINA-TURRIS 0-0: derby a reti bianche povero di emozioni

Dopo tre sconfitte consecutive la Nocerina torna a far punti pareggiando il derby d'alta classifica contro la Turris. Una partita che ha visto consolidare ancora una volta il forte rapporto di amicizia che lega le tifoserie di molossi e corallini, scesi in campo prima dell'inizio della gara sul terreno di gioco insieme a sventolare le bandiere delle proprie squadre. Viscido conferma il 3-5-2 cambiando gli uomini rispetto alla sconfitta di Cittanova. In difesa Salto torna nella sua posizione di terzo di sinistra con Caso centrale e Vuolo a destra. A centrocampo rientra capitan Pecora con De Feo e Vatiero a fungere da interni. In avanti a completare il tandem con Simonetti c'è il nuovo arrivato Amendola. Per la Turris Franco sceglie il 4-3-3 con l'ex Riccio al centro della difesa di fianco a Varchetta e l'altro ex di turno Aliperta in cabina di regia. In attacco tridente con Celiento, Addessi e Longo.

Partono subito bene gli ospiti dopo appena un giro di lancette. Celiento va via sulla sinistra e verticalizza per Longo, il capitano conclude in modo sbilenco servendo involontariamente l'accorrente Addessi, il quale a sua volta sbaglia clamorosamente la conclusione. Al 18' il solito Celiento riceve palla sul vertice sinistro dell'area e serve Vacca che però si fa anticipare dall'intervento tempestivo di Odierna. Al 20' Longo porta in vantaggio i corallini con un bel colpo di testa sulla punizione di Aliperta. L'arbitro, però, annulla tutto per sospetta posizione di fuorigioco. Alla mezz'ora Vuolo con un intervento ingenuo atterra in area Longo, Delrio non ha dubbi e assegna il penalty in favore dei corallini. Dagli undici metri Aliperta spiazza Feola ma colpisce il palo. Nel recupero l'occasione più ghiotta per la Nocerina capita sui piedi di Amendola che però non riesce a sorprendere l'estremo difensore ospite calciando fuori.

La prima metà della ripresa è povera di emozioni e l'unico sussulto porta la firma di capitan Pecora che ci prova con una potente punizione che termina alta sopra la traversa. La risposta dei corallini arriva pochi minuti dopo: su corner di Cunzi la torsione di testa di Vacca impegna Feola che è costretto a deviare la palla nuovamente in angolo. Non succede più nulla fino alla fine, un pareggio giusto che sostanzialmente accontenta più la Nocerina che la Turris costretta a fermare la sua corsa sulla capolista Bari. 

NOCERINA-TURRIS 0-0

NOCERINA (3-5-2): Feola; Vuolo, Caso, Salto; Odierna (36'pt Iodice), Vatiero (21'st Califano), Pecora, De Feo. Festa; Simonetti, Amendola (11'st Orlando; 27'st Di Crosta). All. Viscido.

TURRIS (4-3-3): D'Inverno; Esempio, Riccio, Varchetta, Formisano (32'st Auriemma); Vacca (40'st Franco), Aliperta, Fabiano (37'st Tarallo); Celiento (27'st Guarracino), Longo, Addessi (14'st Cunzi). All. Fabiano. 

Arbitro: Delrio di Reggio Emilia.

Ammoniti: Vuolo, De Feo, Riccio. 

Spettatori: 900 circa.

Note: pomeriggio soleggiato, terreno di gioco in cattive condizioni. Recupero: 2'pt; 5'st.