NOCERINA: per ora il mercato è solo virtuale. Sfuma l'attaccante Longo

 di Luca Esposito Twitter:   articolo letto 367 volte
© foto di Marco Conterio
NOCERINA: per ora il mercato è solo virtuale. Sfuma l'attaccante Longo

I colpi da novanta sul mercato non ci sono ancora stati, da parte della Nocerina. Pur avendo dato un segnale con l’ingaggio dell’allenatore Massimo Morgia, ufficializzato a inizio settimana, la società molossa doveva forse essere ancora più convincente nella trattativa con Fabio Longo: nella corsa all’ex attaccante della Real Nocera i rossoneri sono stati beffati dall’Audace Cerignola, società neopromossa dal campionato di Eccellenza, che evidentemente vuole fare grandi cose per questa stagione. Anche il direttore sportivo Alessandro Battisti avrebbe potuto fare qualcosa in più nella scelta dei giocatori, perché era operativo già da prima dell’ufficializzazione di Morgia. I tifosi nocerini non si può dire che siano contentissimi: i primi innesti sono stati soprattutto giocatori per la categoria, come i fantasisti Russo e Silvestro (che è un classe 1999 valido), è arrivato anche Ragone sulla destra, è stato riconfermato il difensore Coppola. Se arrivasse in attacco Giovanni Cavallaro sarebbe già un arrivo ben più importante, dato che il calciatore ha giocato a lungo in Serie C, ma per avere più probabilità di vittoria finale un uomo d’area di rigore servirebbe sicuramente, e non bisognava farsi sfuggire un calciatore come Longo che ha segnato 62 gol in tre annate. Occorre anche un portiere, i due profili che interessano sono Kucich e Spurio, ma tutti e due sono obiettivi difficili: arrivare a Kucich è complicato perché il portiere è in forza al Rieti, e in caso di ripescaggio in Serie C della società laziale rientrerebbe nei piani, mentre per quanto riguarda Spurio, che ha vinto il campionato a Ravenna, è più probabile che voglia intraprendere la sua prima annata nei professionisti. Allo stato attuale più società si stanno muovendo meglio dei molossi, potremmo citare sicuramente il Taranto, come pure il Gravina e lo stesso Cerignola, ci sono oltre cinquanta giorni prima della fine del mercato, ma per non sbagliare più sul mercato la Nocerina dovrà essere senz’altro più convincente. La volontà dei rossoneri è di rinforzarsi, ma se qualche ulteriore trattativa dovesse fallire, come ultima speranza potrebbero augurarsi di evitare il girone H, quello dove verosimilmente andranno le tre società favorite, e accedere al girone I che tecnicamente viene considerato meno impegnativo.