GROSSETO: Ugolotti prova nuovi schemi

 di Giuseppe Nocera  articolo letto 690 volte
Fonte: lanazione.it
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com
GROSSETO: Ugolotti prova nuovi schemi

Anche se sulla carta l’incontro di domani appare più che alla portata dei biancorossi, vista la notevole differenza di punti in classifica fra le due squadre, tuttavia, la gara con la Nocerina presenta notevoli rischi per la truppa di Ugolotti. I campani, infatti, che fino a qualche settimana fa sembravano spacciati, sono tornati a sperare e sono impegnati più che mai nella lotta per non retrocedere. L’appuntamento, quindi, per l’undici di Auteri, rappresenta una specie di ultima spiaggia: tornare a casa con una sconfitta significherebbe retrocessione quesi matematica. Se quindi i rossoneri sono costretti a fare la partita della vita, tuttavia, i maremmani non possono dimenticare la propria forza e le proprie capacità. Nonostante questo rischio a livello mentale, tuttavia, crediamo che Sforzini e compagni riusciranno a trovare gli stimoli necessari per dare la soddisfazione di una vittoria ai propri sostenitori i quali da tanto tempo non gioiscono più per i tre punti.

Ricordiamo che l’ultima vittoria casalinga risale all’1-0 contro l’Albinoleffe con rete realizzata da Alfageme. Nella seduta di ieri pomeriggio al "Palazzoli" l’allenatore Ugolotti, praticamente, ha concluso la preparazione settimanale: stamani sarà tempo di rifinitura. Dopo una partitella a metà campo con due formazioni composte da dieci uomini (i quattro portieri erano impegnati con il tecnico Mannini) i biancorossi hanno effettuato alcuni esercizi di tecnica individuale. Quindi è stata la volta degli schemi provati e riprovati, ma che al sabato, però, in partita trovano scarsa applicazione. Il tecnico Ugolotti ha curato in prima persona gli schemi offensivi schierando sulla fascia destra Alfageme, Esposito e Mancino, al centro Sforzini, Keko, Lupoli, Curiale, e sulla fascia sinistra Caridi, Mancini e Misuraca. Ad iniziare l’azione prima la coppia di centrocampisti Crimi-Ronaldo, poi, quella composta da Sciacca e Asante. L’allenatore in seconda Andreozzi , invece, ha curato gli schemi difensivi. Assente il difensore Antei che in nottata ha avuto un leggero attacco febbrile, ma con la Nocerina dovrebbe esserci. Petras e Formiconi hanno svolto un lavoro a parte. Sulla panchina a seguire la seduta di allenamento i tre infortunati: Iorio, Jadid e Consonni.