GIACINTI: "Ho sempre sperato di indossare la maglia della squadra della mia città"

 di Marco Esposito Twitter:   articolo letto 194 volte
GIACINTI: "Ho sempre sperato di indossare la maglia della squadra della mia città"

In data odierna la scrivente società ha raggiunto l’accordo col centrocampista centrale Sante Giacinti, nocerino, classe 1993, attualmente svincolato. Giacinti è cresciuto nelle giovanili del Napoli per poi passare con quelli del Frosinone. Successivamente: Salerno in Serie D, Vigor Lamezia e Arzanese in Seconda Divisione, sempre Arzanese e Potenza in D. L’anno scorso, ancora in D, è stato con Castrovillari e Folgore Caratese.

Ecco di seguito la sua prima intervista da rossonero: “Per me è una sensazione tutta particolare, ho sempre sperato di indossare la maglia della squadra della mia città. Diverse volte sono andato vicino a farlo, e ora finalmente ci riesco. Sarà una spinta a dare il massimo e pure qualcosa in più del massimo”. Sono le prime parole da molosso di Sante Giacinti, già messosi a disposizione di Morgia. Ha trascorso l’estate allenandosi prima con l’Equipe Campania e poi con l’Alfaterna, attendendo la chiamata che poi è arrivata.

Si descrive: “Tutti dicono che sono perfetto per il centrocampo a tre ma nel corso della mia carriera ho fatto bene anche in altri tipi di centrocampo. L’importante è capire cosa vuole un allenatore da te e farsi trovare pronto a qualsiasi tipo di utilizzo. Entro in un gruppo forte, uno stimolo ulteriore a confrontarmi con colleghi di gran qualità”. 

Un occhio al passato: “Il settore giovanile del Napoli è stato un bell’inizio ma come calciatore e uomo mi sono formato al Frosinone, lontano da casa e quindi obbligato a prendermi delle responsabilità. Poi ci sono stati gli anni di D e di C, aldilà dei risultati delle mie squadre a livello di classifica finale, ho onorato tutte le maglie che mi è toccato indossare, con una gran voglia di lottare su ogni pallone”.