Mercoledì 23 Luglio 2014  
L'EDITORIALE DI TN
QUALE SARÀ IL FUTURO DELLA NOCERINA?
  
  
  

Daily Network
© 2014
L'EDITORIALE DI TN

L'EDITORIALE DI TN: che corazzata questa Nocerina

11.09.2012 09:00 di Gerardo Boffardi Twitter: @GerardoBoffardi  articolo letto 1676 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com

Il mercato della Nocerina è stato roboante, con una rosa che adesso può dirsi all'altezza delle altre corazzate del Girone B di Prima Divisione. Bisognava, sicuramente, lavorare meglio in uscita, provando a piazzare i calciatori in esubero nel reparto offensivo, ma non solo. I 27/28 elementi con cui si ritroverà Gaetano Auteri potrebbero alla lunga creare problemi nella gestione dello spogliatoio, con qualche muso lungo di troppo pronto ad apparire sul viso di chi, inevitabilmente, non troverà spazio. Non solo nell'undici titolare, ma addirittura in panchina. Il voto alla campagna acquisti però non può che essere positivo, in termini assoluti questa squadra è qualitativamente più forte rispetto a quella che stravinse due anni fa. Analizzando reparto per reparto viene fuori ancora di più questa diffferenza.

DIFESA- Tra i pali, allora, arrivò Piergraziano Gori, esperto estremo difensore della categoria, ma il Gabriele Aldegani di oggi non ha assolutamente niente da invidiare all'attuale portiere del Benevento. In difesa Pomante, De Franco e Di Maio costruirono una diga insormontabile e, forse, adesso il pacchetto arretrato rossonero perde qualcosa in esperienza, ma con l'arrivo di Scardina non ha nulla da invidiare al trittico promozione. De Franco è rimasto in rossonero, Crescenzi, Baldan e Chiosa sono giovani di tutto rispetto e, come visto nelle prime uscite, pronti a calarsi al meglio in questa categoria. L'ultimo arrivato Scardina, poi, ha le qualità e l'esperienza per fare da traino ai compagni di reparto più acerbi.

CENTROCAMPO- La coppia centrale in mediana è la stessa (Bruno-De Liguori), mentre sull'out destro Desiderio Garufo ha più qualità rispetto a quel Manuel Scalise che macinò chilometri sulla fascia di competenza nell'anno della promozione. A sinistra Daffara e Sabatino hanno sicuramente qualcosa in meno rispetto al Bolzan visto in Prima Divisione, ma il mercato degli svincolati potrebbe regalare un altro pezzo pregiato in quella zona (Rullo).

ATTACCO- In attacco il tridente delle meraviglie che entusiasmò il "San Francesco", come non ricordarlo, era formato da un giovane in cerca di fortuna e con qualche chilo di troppo ad inizio preparazione (Maikol Negro), un veterano della categoria, ma non di primissimo livello (Emanuele Catania) ed un attaccante atipico, più assistman che goleador (Luigi Castaldo). Tre calciatori che insieme riuscirono a mettere a segno quasi tre quarti delle reti realizzate dalla Nocerina nell'anno della Promozione, 32 su 52. Oggi, invece, Auteri si ritrova con un arsenale pazzesco. Negro è rimasto ancora al "San Francesco" e dalla sua ha altri due anni di esperienza, di cui uno vissuti in Serie B, al suo fianco sono arrivati calciatori di qualità massima come Antonio Schetter e Roberto Merino. Due che con il pallone tra i piedi sanno regalare giocate di altissimo livello. Per far vibrare la rete avversaria sono giunti in rossonero Fabio Mazzeo e Felice Evacuo. Il primo c'è riuscito 14 volte nella passata stagione con il Barletta, mentre l'ultimo arrivato ha fatto esplodere di gioia i tifosi dello Spezia in 15 occasioni. Difficilmente potranno coesistere insieme dal primo minuto, ma le carte da giocare a disposizione di Auteri sono tantissime.

Sulla carta non si vincono i campionati, è il campo che determina le qualità dei calciatori, ma indubbiamente si può dare atto al lavoro della società di via Alveo Santa Croce. I meriti di questa campagna acquisti faraonica vanno, sicuramente, alla famiglia Citarella che, in un campionato povero di introiti come la di Prima Divisione, ha messo mano al portafoglio e regalato una squadra all'altezza delle aspettative dei tifosi. E' ingiusto criticare chi compie tali sacrifici, una famiglia che per l'ennesima volta ha dimostrato il bene che vuole ai colori rossoneri. 


Altre notizie - L'editoriale di TN
Altre notizie
 

E ORA LA NOCERINA SI AFFIDA AL SOPRANNUMERO

Diciassette domande di ripescaggio in D (campionato che però ha già 9 aventi diritto in più), nessuna dalla Campania, né dalle appena retrocesse Real Vico e Gladiator né dall’Eccellenza. Ovviamente non figurano né la Nocerina n&eacu...
Festeggiamenti a Berlino per i Mondiali

UFFICIALE: RICORSI TUTTI RESPINTI

Trovano conferma le nostre anticipazioni, che erano negative per la Nocerina: la Corte di Giustizia Federale ha mantenuto la...

ESCLUSIVA TN: IL NOCERINO LOPETRONE RICHIESTO DA TANTI CLUB

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla Redazione di TuttoNocerina.com, il centrocampista nocerino, classe...

PASTORE A TN: "CONTRO LA NOCERINA UNA SENTENZA MEDIATICA"

Non era mai accaduto alla Nocerina di essere esclusa in corso d'opera da un campionato, e ancora non ci si crede. A...

AMARCORD: L'ULTIMA GIORNATA DEI ROSSONERI IN B

Nell'ultima gara della stagione la Nocerina si trova costretta a vincere contro il Pescara fuori casa e sperare nella...

LECCE: CAGLIONI PROLUNGA

Il portiere Nicholas Caglioni, 32 anni, continuerà a difendere la porta del Lecce per altre due stagioni. L'ottima...
   Editore & Direttore Editoriale: Luca Esposito Norme sulla privacy