TURRIS-NOCERINA: i due ex ma soprattutto Longo

Aliperta e Albanese, due campionati fa, per metà stagione, giocarono a Nocera senza lasciar traccia. Il collega Marco Mattiello invece ci parla di Longo, uno comunque legato a Nocera...
01.09.2018 15:34 di Redazione Tn  articolo letto 276 volte
TURRIS-NOCERINA: i due ex ma soprattutto Longo

Nessuno pronosticava a Fabio Longo un futuro da bomber bravo e strapagato in D. Quest'anno è alla Turris, dove assieme a Cunzi e Celiento formerà un trio di piccoletti d'assalto per l'attacco, stile vecchia Frattese (solo che al posto di Cunzi c'era Marotta). Sedotto e abbandonato dall'Aversa Normanna, un giorno di tanti anni fa incontrammo Longo a Pecorari di Nocera Superiore. Fu simpatia a prima vista, sorriso fuori dal campo ed in campo pronto ad ascoltare un mister particolare, cioè il sindaco-dottore Gaetano Montalbano. Era il Real Nocera di Serie D, Longo si trovava a meraviglia con un altro piccoletto, il decisamente più esperto Di Bonito, ma dialogava bene anche con l'elegante e silente Landini. La differenza era lui a farla, mandando in tilt difese e portieri avversari, ascoltando i buoni consigli di Montalbano, credendoci sempre e comunque. Da Nocera è iniziato il suo rilancio, peccato non ci sia stata l'opportunità con la Nocerina, poteva accadere l'estate scorsa, poi le sue scelte andarono sul Cerignola