EX ROSSONERI: Hottor può tornare in Italia dopo il caos Nocerina

 di Marco Esposito Twitter:   articolo letto 234 volte
Fonte: TMW
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
EX ROSSONERI: Hottor può tornare in Italia dopo il caos Nocerina

Da nuovo Appiah e desaparecido. Questa la triste parabola vissuta da Edmund Hottor a causa delle vicissitudini targate Nocerina che gli sono costate un anno di squalifica nel gennaio 2014 e rientrato in campo solo a fine 2015. Una brusca frenata per il talentino classe 1993 cresciuto nelle giovanili della Triestina e acquistato dal Milan nell’estate 2010 per 1,2 milioni di euro. L’Inter l’anno scorso l’ha sedotto e abbandonato. Un tesseramento durato pochi mesi: il tempo necessario per cederlo all’estero e liberare uno slot da extracomunitario. Ora la rinascita in Portogallo nelle fila del Fafe. Una maglia da titolare ritrovata e prestazioni di buon livello suggellate oggi dalla prima rete della sua carriera 2.0 contro il Penafiel. L’exploit nella B lusitana non è passato inosservato e per l’estate hanno già chiesto informazioni diversi club italiani. Sulle tracce di Hottor ci sarebbero Vicenza, Pro Vercelli e Latina. Il ghanese sa di aver lasciato le cose a metà nel nostro paese e scalpita per prendersi la rivincita. A 23 anni non è troppo tardi per riprendersi la scena e riconquistare la ribalta che lo aveva accompagnato a inizio carriera.